💫 Ti aspettiamo domenica 16 giugno a Viale Bagatti in Festa 🎉

LOGO_laviadelsole

Pilates: una ginnastica a carico naturale

Quando e dove nasce il pilates? Perché questa disciplina è così importante per rafforzamento e la riabilitazione del corpo? Cosa la differenzia dallo yoga o dal normale allenamento a corpo libero? Scopri tutto nella nostra intervista con Simona, che insegna questa disciplina a la via del Sole di Varedo.

Simona parlaci del tuo percorso, come sei diventata insegnante di pilates?

Lo sport, e il movimento in generale, sono sempre state due mie grandi passioni fin da bambina, sognavo di fare la maestra di ginnastica da grande. Crescendo mi sono laureata in scienze motorie e ho continuato con una magistrale in teoria e didattica dell’attività motoria preventiva ed adattata, con una tesi appunto, sul pilates. 

Durante gli anni universitari ho lavorato come istruttrice in piscina e trainer in palestra, queste esperienze unite allo studio (e grazie ad anni da sportiva di prima mano) mi hanno portato alla consapevolezza che l’attività motoria “fine a sé stessa” è in realtà un consumo fisico e mentale.

Il pilates, con il suo lavoro di percezione del proprio corpo, è stato sotto molti aspetti la soluzione a questa problematica. Dal 2010 inizio ad insegnare sia matwork, quindi lavoro a carico naturale affiancato da piccoli o grandi attrezzi, sia quando necessario con gli appositi macchinari.

Da dove nasce il pilates?

È stato sviluppato da Joseph Pilates, appassionato di fitness e allenatore militare, all'inizio del XX secolo. A partire dalla sua esperienza militare, cominciò creando delle tipologie di esercizi di rafforzamento, resistenza e ritrovamento della forza muscolare che fossero praticabili ovunque. 

Dopo la guerra, si trasferì negli Stati Uniti e aprì uno studio a New York. Il suo metodo divenne popolare tra i ballerini, che lo utilizzavano per migliorare la loro tecnica e prevenire infortuni. In questo periodo vengono ideati e creati i macchinari per il pilates che sono in uso ancora oggi: reformer e cadillac. 

Il pilates si basa sui principi di concentrazione, controllo, fluidità, precisione e respirazione. Gli esercizi si concentrano sull'allineamento posturale, sul potenziamento del core e sul miglioramento della flessibilità. I movimenti sono eseguiti con attenzione e controllo, utilizzando il respiro per favorire la connessione mente-corpo.

Nel corso degli anni, il pilates si è diffuso tra come forma di allenamento e recupero o riabilitazione del fisico. Tra i numerosi benefici ci sono: un migliore equilibrio muscolare, una postura corretta, una maggiore consapevolezza corporea e una riduzione dello stress.

Una lezione tipo di pilates

Le lezioni possono variare in base alle esigenze, ma in generale ci sono delle parti che rimangono fisse:

  1. Esercizi di riscaldamento miofascia muscolare che viene ripreso alla fine della lezione come verifica dell’allenamento effettuato.
  2. Stretching e allungamento muscolare
  3. Parte centrale di tonificazione e rinforzo addominale, non solo superficiale ma lavorando sulle fibre profonde attraverso la respirazione diaframmale. Focus su bacino, collo, spalle, colonna vertebrale e pavimento pelvico. La parte centrale è Matwork (lavoro a carico naturale) con piccoli prop quali soft ball, elastici, palline, tubi foam roller e fit ball

Con la giusta costanza (meglio un’ora a settimana di qualità) il pilates crea benefici fisici e mentali. Per arrivare a questo stato positivo, l’allievo viene un po’ alla volta educato a trovare almeno un momento alla settimana per sé, con grande cura e attenzione a quelli che sono i propri bisogni effettivi. Il tutto senza mai restare soli ma guidati passo passo con pazienza e fiducia.

Vuoi metterti in gioco con il pilates? Contattaci per una lezione di prova gratuita, clicca qui!

© 2023 La Via del Sole | Content is king Srl, via Carducci 10, 20814 Varedo (MB) | P.IVA IT11732600967
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram